Piemonte, il diesel sotto accusa. Il blocco degli euro 4.

Blocco diesel in Piemonte, Veneto, Emilia e Lombardia.

Facciamo un  po’ di chiarezza sul blocco del diesel in Piemonte e nel resto del nord Italia.
La questione non deve allarmare o spaventare nessuno, ma è giusto essere preparati e consapevoli nel momento in cui vi troverete in auto dal primo di Ottobre.

Chi si ferma?

Da inizio ottobre e fino alle fine di marzo, nei giorni feriali, le auto diesel fino agli Euro 3 della Pianura Padana si dovranno lasciare a casa.
L’accordo di Bacino Padano per il miglioramento della qualità dell’aria sottoscritto da Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna, prevede blocchi dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, e nelle domeniche ecologiche, esteso alle altre domeniche in caso di superamento dei limiti di soglia delle polveri sottili per più di 4 giorni consecutivi.
Stiamo parlando di vetture “datate”che quindi hanno più di dodici anni di vita, e per le quali, magari, vale la pena di prendere in considerazione l’idea di approfittare del momento e di tutte le opportunità fornite dalle varie case automobilistiche per cambiarle optando, perchè no, per i nuovi ibridi elettrici . 
Ci sono alcuni siti che vi possono aiutare a capire che tipo di EURO è il vostro diesel, come ad esempio “il portale dell’automobilista”. A questo link inserendo il modello e la targa della vostra auto potrete verificare la classe ambientale del vostro veicolo: CLICCA QUI

Euro 4

L’anno prossimo il blocco verrà esteso anche agli Euro 4. In Emilia-Romagna, però, il divieto per gli Euro 4 è già attivo mentre vanno avanti quelli per i veicoli a benzina Euro 1 e per i ciclomotori pre Euro.

Se hai dei dubbi e vuoi maggiori delucidazioni, contattaci, saremo lieti di fornirti tutte le informazioni o per guidarti nell’acquisto di una nuova vettura, beneficiando di tutte le offerte e i vantaggi previsti per chi decide di lasciare il suo vecchio diesel.